INTEGRATORI ALIMENTARI

La nuova applicazione, denominata VigiErbe, è stata predisposta dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e permette di segnalare le sospette reazioni avverse che si verificano dopo l’assunzione di integratori alimentari, prodotti erboristici, preparazioni magistrali, medicinali omeopatici e altri prodotti di origine naturale.

Le segnalazioni possono essere inviate tramite il sito www.vigierbe.it da farmacisti, medici ed altri operatori sanitari, ma anche direttamente dai pazienti. 

Per poter effettuare una segnalazione è necessario selezionare il link “Invia una Segnalazione”, posto al centro della home page di VigiErbe.it. A questo punto si aprirà una seconda pagina, contenente sul lato destro una guida alla compilazione, nella quale si potranno inserire i dati opzionali, tra cui le iniziali del paziente, peso, altezza, sesso, data di nascita, età o fascia d’età, eventuale gravidanza in atto, e la storia clinica dello stesso.
Compilati i dati nella prima pagina, cliccando sul tasto “Avanti”, si accederà alla seconda schermata denominata “Reazione Avversa”, ove si potranno inserire la data di inizio della reazione avversa, la descrizione, e, se la reazione è grave, eventuali complicanze avute con il relativo esito, allegando in forma testuale eventuali esami di laboratorio praticati.
Nella terza schermata, “Medicinali”, si potranno riportare eventuali trattamenti concomitanti con altro prodotto naturale o farmaco. Nella schermata “Contatti”, si indicheranno le informazioni del segnalante, allegando eventuali documenti del segnalatore. Nell’ultima schermata, denominata “Anteprima”, il segnalatore potrà verificare i dati inseriti ed inviare definitivamente la segnalazione.

Ogni segnalazione inoltrata verrà trasmessa all’Istituto Superiore di Sanità e sarà valutata da un Comitato Scientifico composto da esperti in farmacologia, farmacognosia, fitoterapia, botanica, tossicologia ed omeopatia e verrà condivisa a livello nazionale ed internazionale, contribuendo alla migliore conoscenza del profilo di rischio di questi prodotti.